Il Gioco della Scopa

Il gioco della scopa: come si gioca?

Il gioco della scopa è tra i più conosciuti giochi di carte del nostro paese. Non ci sono notizie certe sulle origini, ma risulta essere popolare in tutta Italia già dal ‘700. Il nome deriva dal fatto che il vincitore prende la maggior parte delle carte e le “scopa” (spazza) via. Si può giocare partendo da un minimo di due a un massimo di 4 persone. Solitamente viene usato un mazzo di 40 carte, le classiche napoletane. Facile da comprendere ma richiede molta strategia, soprattutto se si gioca in coppia. E’ possibile utilizzare anche carte lombarde e fra

Come si gioca a scopa online?

Successivamente andiamo ad approfondire quelle che sono le regole di questo gioco. Le stesse regole che valgono per poter giocare online. Qui sotto trovi la tabelle dei migliori siti che ti permettono di giocare a scopa sul web da pc, tablet o mobile. Scopri anche quali sono i bonus dedicati alla scopa. Trova anche le offerte dedicate al casino online

Quali sono le regole della scopa?

Si parte da un mazziere, a sua volta partecipante, che distribuisce 3 carte ai giocatori. Altre 4 carte vanno messe scoperte sul tavolo, e da qui inizia il gioco partendo da destra. L’obiettivo è quello di prendere quante più carte sul tavolo. Per fare ciò bisogna rispettare alcune regole:

  • Il giocatore può prendere dal tavolo una carta di pari valore a quella che sta giocando
  • può prendere più di una carta dal tavolo, purché la somma di tali risulti uguale alla carta messa in gioco
  • se tra le carte in possesso non è presente nessuna combinazione possibile

Quando un giocatore ha la possibilità di scegliere più combinazioni, ha l’obbligo di dare priorità alla carta che riscontra lo stesso valore sul tavolo. Per fare un esempio, se un giocatore ha tra le sue carte un Re ( dal valore dieci ) , e sul tavolo sono presenti varie carte tra cui un altro 10, deve prendere sempre il 10. Invece se non ci fosse tale carta, può prendere tutte quelle che danno la somma pari a 10.

Il punto SCOPA si ottiene quando, in un turno. un giocatore con la propria carta riesce a prendere tutte quelle che sono sul tavolo.

In questa mano il giocatore è obbligato a raccogliere il 10 di bastoni e non può prendere le altre carte, anche se le stesse danno somma 10

I valori delle carte nella scopa

Il valore assunto dalle carte è nominale. Infatti dal 2 al 7 hanno il loro valore numerico, mentre l’asso vale 1 e la figura del fante, cavallo e re valgono rispettivamente 8, 9, 10.

Queste sono le 40 carte napoletane suddivise per semi: spade, bastoni, denari e coppe

Quali sono i punteggi nel gioco della scopa?

Nella seguente tabella vengono elencati quali sono i punteggi che si possono realizzare nella scopa

PUNTEGGIO DELLA SCOPA VALORE DELLE CARTE
Scopa La scopa vale 1 punto
Settebello Chi prende il 7 di denari o meglio “settebello”
guadagna 1 punto
Denari Chi possiede un minimo di 6 carte di denari
guadagna 1 punto
Carte Se nel conteggio finale delle carte si è in possesso
di un minimo di 21 carte
si guadagna 1 punto
Primiera La primiera vale 1 putno

Cos’è e come si calcola la Primiera

Per conteggiare la Primiera bisogna sommare il valore delle migliori 4 carte (una per ogni seme) associando ad ognuna questo schema:

  • Il 7 vale 21 punti
  • il 6 vale 18 punti
  • l’asso vale 16 punti
  • il 5 vale 15 punti
  • il 4 vale 14 punti
  • il 3 vale 13 punti
  • il 2 vale 12 punti
  • il Re vale 10 punti
  • il Cavallo vale 10 punti
  • il Fante vale 10 punti

Ogni giocatore somma i valori delle 4 carte e chi totalizza il punteggio più alto realizza la Primiera. Se non si possiede una carte per ciascun seme la Primiera viene detta nulla. La Primiera totalizzata con quattro 7 è la più alta poiché ha valore di 82 punti.

Quali sono le varianti nel punteggio?

Nel gioco della scopa possono essere applicate delle varianti sul punteggio. Basta stabilirle prima dell’inizio del gioco se utilizzarle o restare con i punti classici. Uno di questi punti si chiama REBELLO, rappresentato dal Re di denari e vale un punto per chi lo prende, alla pari del Settebello. Poi abbiamo il ROSMARINO: è l’8 di spade e vale un punto per chi lo conquista. Infine l’ultimo punteggio variante che si può stabilire è la NAPOLETANA o NAPOLA. In questo caso se il giocatore conquista l’asso, il 2 e 3 di denari ottiene 3 punti. Se conquista anche il 4 di denari ottiene 4 punti e cosi via. Nel caso in cui il giocatore dovesse prendere tutte le carte di denari, dall’asso al 10, si dice Napoleone, cappotto o maratona ottenendo cosi 10 punti.

Valuta