Il Tressette

Il Tressette: guida al gioco

Le origini del tressette non sono chiare anche se è si tratte di un gioco totalmente italiano. Inizialmente, la natività di questo gioco era da attribuire alla citta di Roma. Dopo la pubblicazione del Codice Chitarrella, pervenuto a Napoli, si attribuisce la paternità del gioco alla terra partenopea. All’inizio il gioco prevedeva che i sette valessero un terzo di punto, per questo il 3 indicava la carta più alta. Il 7 invece indicava il punteggio più basso ma superiore allo zero. Successivamente si sono apportate modifiche al gioco infatti se si ricevono tre sette consecutivamente il giocatore ha diritto a chiedere l’annullamento della mano e la ridistribuzione delle carte.

Il Tressette online

Ti piace il Tressette o i giochi di carte in generale? Visita la nostra tabella e scopri dove e come giocare online. Puoi trovare molti tornei e bonus. Ma non solo questo: approfitta anche delle offerte sul casino online e sulle scommesse sportive.

Regole del Tressette

Il gioco si svolge con 4 giocatori che si dividono in squadre disponendosi a croce, in modo tale da avere il componente della propria squadra di fronte. Si utilizza un mazzo di carte italiano ( che sia esso napoletano , siciliano, piacentino etc. ) con i 4 semi di spade, denari, bastoni e coppe. Nonostante questo, è diffuso anche l’uso delle carte francesi, ovviamente scartando quelli che sono i jolly, gli 8, i 9 e i 10. Le regole non sono universali ma hanno influenze molto regionali, quindi i giocatori stabiliscono anticipatamente regole e varianti da adottare.

Valore delle carte e punteggio

Il valore delle carte è in ordine decrescente , quindi ogni carta potrà prendere tutte quelle di valore inferiore. Le mani non possono in alcun modo finire in pareggio dato che non esistono carte con lo stesso valore e con lo stesso seme. La scala dei valori è la seguente:

  • 3
  • 2
  • ASSO
  • RE
  • CAVALLO
  • FANTE
  • 7
  • 6
  • 5
  • 4
Tressette

Il punteggio di norma prevede tali valori: l’asso vale 1 un punto, le figure valgono 1/3 di punto cosi come i carichi, ovvero il 2 e il 3, che valgono a loro volta 1/3 di punto. Le scartine invece ( 4,5,6,7) hanno valore 0. Si può notare subito che i valore di presa delle carte non coincidono ai valori in punteggio e questo incrementa la tattica nel gioco. Nel mazzo c’è un totale di 10 punti e 2/3, però per non ritrovarsi alla fine con un punteggio non intero, si da un punto in più alla squadra che fa l’ultima presa. Cosi facendo, in ogni mano, ci sono 11 punti a disposizione.

Svolgimento di una partita di Tressette

Il mazziere si sceglie casualmente, di solito dopo una conta, e quest’ultimo dopo aver mischiato le carte, fa spaccare il mazzo al giocatore alla sua sinistra. Distribuire in senso antiorario una carta alla volta ai 4 giocatori che dovranno ritrovarsi con 10 carte a testa.

tressette

La partita prevede 10 mani, ed in ognuna di queste i giocatori caleranno la propria carta. Colui che ha il 4 di denari inizia il gioco mettendo a terra la prima carta che prende il nome di palo. I giocatori a turno calano una carta di egual seme del palo. Ha diritto di presa il giocatore che cala la carta con il valore più alto in quella mano. Quest’ultimo è il primo a giocare la mano che segue mettendo una carta che stabilisce il nuovo seme del palo. Si continua cosi, dunque, finche non finisce il mazzo.

Se un giocatore non ha nessuna carta che corrisponde al palo, cioè quando si ha un piombo, può giocare una carta qualunque di quelle che ha in mano ma non può prendere. Infatti quando un giocatore ha un piombo mette a terra carte con valore minimo. Quando finisce la mano si calcola il punteggio addizionando i punti fatti dalla squadra con le prese. Le partite di Tressette possono terminare con un punteggio di 11, 21 o 31 punti.

Punti bonus: L’ACCUSA

Nel Tressette è possibile guadagnare ulteriori punti con l’ accusa. Si tratta una combinazione specifica di carte che il giocatore può avere e che deve dichiarare, durante il suo turno entro le prime 3 mani. Queste carte, o meglio , queste accuse sono:

  • BONGIOCO: si forma con un tris d’assi di 2 o di 3. Ha valore di 3 punti.
  • NAPOLI: si forma con l’asso, il 2 e 3 dello stesso seme. Anch’esso vale 3 punti.

E’ possibile avere più accuse , ovvero più Bongiochi o Napoli da dichiarare

Valuta